Blog: http://ItaliaDomani.ilcannocchiale.it

Monti ed i poteri forti.

L'Italia stava per finire come la Grecia ma con la differenza che si sarebbe tirata dietro tutta l'Europa.
E se finivamo con il sedere per terra noi i poteri forti ci avrebbero fatto compagnia.
Tutti avremmo perso: cittadini, banche,multinazionali, assicurazioni.

GLI AMBASCIATORI.
O Silvio Berlusconi, una capra vestita e parata a festa mollava e dava le dimissioni o i poteri forti lo avrebbero attaccato. Gli amasciatori dell'ultimatum sono stati Marina Berlusconi e Fedele Confalonieri. Lo scemo non era non è all'altezza di rendersi conto di quanto sia catastrofico per l'economia.

IL NUOVO CAPO DEL GOVERNO.
Non credo che i poteri forti abbiano fatto pressing al presidente della Repubblica sul nome di Mario Monti perchè, automaticamente il nuovo capo del governo doveva essere capace e competente e sopratutto avere credibilità internazionale. Di bravi , capaci e competenti ne abbiamo a iosa ma di figure internazionali non moltissime.
Questa nomina è comunque gradita ai poteri forti.

MARIO MONTI SERVO DI QUALCUNO?
Non credo. Credo che sia un galantuomo che al giuramento di fedeltà alla Patria ed alla Costituzione ci crede, farà comunque, di riflesso, gli interessi dei poteri forti perchè l'economia è in mano ai poteri forti, interesse che comunque conviene anche al cittadino, è reciproco.










Pubblicato il 18/11/2011 alle 18.41 nella rubrica diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web